SAN MICHELE ARCANGELO - Petralia
Percorso:  Home > News

News

----------------------------------------------------------------------

16 Febbraio 2020 ore 16,00

SAN MICHELE ARCANGELO SVEGLIA ANCHE LA FRANCIA

Petralia fa rumore anche in Francia.
Gli italiani hanno costituito tanti Gruppi di preghiera a San Michele Arcangelo, ma i francesi che stanno accompagnando Salvo Valenti nel suo viaggio, oltre i Gruppi, hanno fatto anche alcune osservazioni interessanti. La Sicilia essendo isola ha conservato il Cristianesimo meglio dell’Italia incastonata nell’Europa. L’Italia avendo la sede papale, l’ho conservato meglio della Francia, e il nord della Francia meglio delle vicine grandi città. Salvo Valenti viaggia ospitato da laici che hanno una fede autentica (non una polverosa tradizione), certo eredità delle Missioni di San Luigi Grignon de Monfort, e ricordano che i loro avi (in Vandea ecc) a volte hanno dato la vita nella rivoluzione francese.
Vari giornalisti che lo hanno intervistato (di televisioni locali, di Chretien magazine ecc) si sono stupiti della luce del suo volto durante le conferenze (o meglio testimonianze su San Michele Arcangelo) e che gli spettatori ascoltano lui e le sue risposte, anche per più di tre ore senza stancarsi!
Da buoni francesi hanno ricordato che a fianco della loro eroina nazionale, Santa Giovanna D’Arco, c’era San Michele! Sembrano molto più consapevoli degli italiani, che l’Arcangelo chiede, tramite Salvo, un impegno personale serio e costante: pregare il giorno 29 (giorno tipico dell’Arcangelo) cioè scendere in campo armati di serietà e costanza per fermare l’ateismo dilagante. Infatti l’Arcangelo ha profetizzato un ruolo chiave per la Francia.
Tutti gli studiosi riconoscono che la madre di Santa Giovanna aveva viaggiato in Italia e alcuni dicono avesse origini siciliane! Che fosse di Petralia?

 

------------------------------------------------------------------------

15 Febbraio 2020 ore 16,00

 CONFERENZA - SALVO, MESSAGGERO DELL'ARCANGELO MICHELE

Oggi 15 Febbraio alle 15:00 a Saint Laurent sur Sèvres, é iniziata la conferenza di Salvo Valenti, messaggero dell'Arcangelo Michele .

Sono presenti a tale conferenza fedeli , sacerdoti e stampa locale.

Il giornalista di una rivista cattolica molto diffusa ''Chrétiens Magazine', sará presente per realizzare un' articolo sulla venuta di Salvo Valenti in Francia.



------------------------------------------------------------------------


14 Febbraio 2020

ANCORA SALVO VALENTI DALLA FRANCIA

Dopo Mont Saint Michel, il portavoce Salvo Valenti leggerà i messaggi ricevuti da San
Michele Arcangelo nella magnifica regione della Loira, il fiume più lungo di Francia, non
per far turismo o per cercare masse di devoti in grandi città. Saint Denis du Maine ha
origini romane, ma oggi ha appena 430 abitanti. L'Arcangelo non ha scelto New York o
Palermo, ma Petralia Sottana di 2700 abitanti, dove mille anni fa aveva un santuario e oggi
c'è la "casa du currivu". La casa più stretta d'Italia: appena un metro! La logica umana si
smarrisce tra un nebbioso passato e un tenebroso futuro. Chissà, forse le montagne di
Petralia sono più adatte ai pellegrinaggi, o l'acqua migliore, o il parroco più sapiente,
invece a Saint Denis...



<><><>


ANCHE SALVO VALENTI E' TOTUS TUUS

Appena    sbarcato    a    Parigi    ha    raccontato     la     sua     personale     esperienza  di  vita  in  due  chiese,  davanti ad alcuni sacerdoti cattolici e  ad  alcune  centinaia  di  fedeli  con  cui  ha  pregato.  Altrettanto  farà  a  Mont  Saint  Michel,  poi  alla  tomba  di  Grignon  de  Monfort,  sacerdote santificato nel 1947, che predicò la devozione  alla  Madonna  in  quella  Vandea   resa   poi   famosa   dalla   Rivoluzione   francese.   Da   lui   san   Giovanni  Paolo  secondo  prese  il  motto    TOTUS    TUUS.    Nessuna    meraviglia  se  il  portavoce  di  San  Michele  Arcangelo,  di  cui  da  anni  diffonde   i   messaggi,   si   dichiara   fedelissimo   alla   Madonna,   infatti   ella è la Regina di tutti gli Angeli e un  suo  antico  santuario  sovrasta l'edicola   votiva   a   San   Michele   posta  a  Petralia  (dietro  Cefalù)  su  richiesta  Salvo  (e  prima  ancora  di  S.    Michele).

Come  loro,  Salvo,  a  cui  tutti  riconoscono  essere  schivo  e  mite,  ha  una  grande decisione  nelle sue convinzioni. Una volta la chiamavano  fede.


Immagine.png

Seleziona:

 

| Powered by CMSimple| Template: ge-webdesign.de| html| css| Login